Employee Reputation, un aspetto da non sottovalutare

Avatar Lorenzo Limonta | 30 Aprile 2019 65 Views 0 Likes

65 Views

Dopo oltre 20 anni di onorata carriera il conduttore radiofonico e DJ Walter Pizzulli, storica voce di Discoradio, è planato da qualche settimana alla corte di #m2o entrando nel nuovo progetto di Albertino.

L’Uomo della Sveglia, così soprannominato ricoprendo la fascia oraria dalle 6 alle 9 del mattino, si è portato con sè tutto il bagaglio di esperienza accumulato negli anni passati presso l’emittente lombarda.

E come un grande Chef trascina con sé la famosa stella, così Walter ha spostato un seguito di fedelissimi radio ascoltatori verso la sua nuova casa lavorativa.

Certo quella di Walter è sicuramente una nuova sfida in una piazza da massima serie ma in generale quanto è prezioso per le aziende saper mantenere i propri dipendenti che hanno un peso reputazionale significativo?

Come misurare in termini economici il valore esterno  di un dipendente e intervenire prima che sia troppo tardi?

L’Employee Reputation, soprattutto in casi come quello sopracitato in cui i “clienti” sono un pubblico di massa, è qualcosa di cui le aziende devono tenere in considerazione intervenendo, quando possibile, preventivamente.

#seguiilfaro #lighthouseemployerbranding #employerbranding #employeereputation


65 Views

Written by Lorenzo Limonta


Comments

This post currently has no responses.

Leave a Reply









  • Copyright 2018 Lighthouse - Employer Branding and Reputation